Videoproiettore a 16:9: le differenze rispetto ad un modello classico

I videoproiettori sono degli strumenti che negli ultimi anni sono diventati sempre più popolari e non solo in determinati settori. Infatti attualmente alcuni modelli di videoproiettori vengono abitualmente utilizzati anche a livello domestico per diversi obiettivi che non sono necessariamente collegati ad un settore professionale o lavorativo. Di norma infatti sentiamo parlare di videoproiettori semplicemente da utilizzare per conferenze, convegni, congressi, lezioni universitarie e così via. In realtà i videoproiettori possono essere utilizzati anche in altri modi, per esempio in casa se volete proiettare su uno schermo più grande video, foto e addirittura film. Se il vostro obiettivo è proprio quest’ultimo menzionato, allora in commercio potete trovare alcuni modelli di videoproiettore che sono appositamente progettati e pensati per tutti coloro che vogliono utilizzarli in modo alternativo. Sappiamo bene che i videoproiettori hanno la capacità di riprodurre video e immagini su

Epilatori da usare anche in vasca da bagno

In genere l’epilatore è collegato sempre ad una presa elettrica, alcuni modelli possono anche essere dotati di una batteria ma tutto sommato non possono essere bagnati. Almeno fino ad oggi, infatti per eliminare il fastidio che si può avere dall’epilazione, sono stati sviluppati negli ultimi tempi una serie di epilatori pensati essenzialmente per eliminare i peli superflui direttamente in doccia o dentro l’acqua mentre vi rilassate. Sono i cosidetti epilatori modello wet & dry, sono un tipo di epilatori che non presentano perciò il cavo elettrico ma una batteria ricaricabile, una volta usati si possono tranquillamente riporrein carica per la prossima sessione ma soprattutto l’acqua non li rovina. Il fatto che non siano dotati di un cavo è anche piuttosto comodo a livello logistico, dato che li rende maneggevoli sotto l’acqua o fuori dall’acqua. Infatti pur essendo di base utilizzati …

Cuscino classico o cuscino per la cervicale?

Se ci accorgiamo di dormire male, oppure se abbiamo dei problemi al collo e se siamo stanchi appena svegli, o se ci fa male la schiena senza capire il motivo, non riusciamo a girare la testa correttamente, tutta questa serie di sintomi e problemi, spesso possono essere a causa del cuscino sbagliato.

Spesso parlando con il medico o con il fisioterapista ci viene consigliato di curare di più la postura per ovviare a certi problemi e anche di acquistare un cuscino per la cervicale. Di sicuro se cominciamo ad utilizzare ogni notte il cuscino per la cervicale, ci possiamo accorgere in breve tempo che ci sarà di sicuro un cambiamento repentino. Il benessere del collo e del corpo sono una prerogativa importante non solo per dormire bene ma anche per passare la giornata in maniera attiva, e più in generale

Cuffie over-ear, torna il vintage

Ci sono diversi tipi di cuffia in commercio ormai, e spesso lo stesso brand lancia tanti modelli di cuffia e spesso alcuni ormai sono delle riproposizioni in chiave moderna di vecchie cuffie. Ovviamente vengono creati sempre nuovi modelli, che pur presentando forme retrò o vintage sono decisamente sempre più comodi e ottimali a livello tecnico. Quando andiamo a scegliere un paio di cuffie da acquistare, dobbiamo sicuramente considerare una serie di parametri diversi, e spesso primo fra tutti l’uso che se ne deve fare. Non è strano che si scelgano diverse cuffie da avere in base all’uso da farne, per quanto siano tecnologiche e comode le cuffie auricolari non sono effettivamente sempre l’ideale per un uso professionale.

Le cuffie in genere si diversificano per la struttura, le dimensioni, e per il tipo di cuffia, o per gli accessori che presentano.

Coma possiamo valutare correttamente una nuova bistecchiera

La bistecchiera è qualcosa che abbiamo sempre usato in cucina, e ci consente di cuocere senza andare ad aggiungere né grassi né olio alle preparazioni. Ma non solo è la base di tutta la cucina per chi deve seguire un regime alimentare specifico, ma anche lo strumento ideale se non si ha un barbecue ma si vogliono gustare dei cibi cotti come sulla piastra del barbecue. La cottura con la bistecchiera inoltre è il modo ottimale per riuscire a grigliare e andare a cucinare in maniera ottima dei tagli di carne, delle bistecche e tante verdure.

Le bistecchiere di per sé sono fatte per riuscire a raggiungere in poco tempo delle temperature molto elevate, quindi riescono a scottare l’esterno del cibo subito, e al tempo stesso cuocere lentamente la parte interna. Questo avviene in una maniera del tutto diversa da

I migliori pennelli per occhi

In base al tipo di trucco che vogliamo realizzare e alla parte del viso che intendiamo coprire possiamo servirci di diversi accessori. In particolare ci sono vari tipi di pennelli, ognuno dei quali ha una funzione specifica. Si possono trovare in vendita sia singolarmente, che in set ben forniti e differenziati. Alcune confezioni presentano pennelli di varie misure, per stendere l’ombretto e anche per creare varie sfumature. Ci sono poi anche dei pennelli pensati per stendere l’eye-liner, e altri molto sottili per delineare al meglio la forma delle sopracciglia. Vediamo nel dettaglio quali tipi di pennelli usare, e quali sono i migliori prodotti in assoluto. Per ulteriori spiegazioni e approfondimenti si consiglia di consultare questo portale web dedicato.

I pennelli per occhi più usati sono due: quello a lingua di gatto e quello a setole grandi. I pennelli a

Quanto conta il design in un mangiapannolini

La sostanza non è tutto, anche la forma conta, soprattutto di questi tempi. Così quando si deve acquistare un mangiapannolini, magari di dimensioni non proprio invisibili, perché in casa c’è un bebè, oltre alla funzionalità viene naturale dare un’occhiata anche all’estetica. Sempre meglio avere per casa un modello gradevole anche da vedere, adattabile ad ogni ambiente e in grado di ottimizzare gli spazi piuttosto che un mangiapannolini invadente e sgradevole all’occhio. Un fattore che non è sfuggito alle principali aziende produttrici che si sono adoperate per lanciare sul mercato modelli di mangiapannolini sempre più eleganti o ‘simpatici’ che ammiccano al bambino e piacciono ai grandi. In vendita si possono trovare mangiapannolini che, anziché ricalcare la forma un po’ squalliduccia, del bidone della spazzatura, fanno pensare più a un complemento d’arredo che a un contenitore per lo smaltimento di pannolini

Robot da cucina, i migliori modelli sotto 100 euro

Che deve saper fare un buon robot da cucina? La lista è lunga. Ad esempio, deve sapersi trasformare, all’occorrenza, in un altro apparecchio e riassumere in sé una miriade di funzionalità diverse, come impastare, montare la panna, sbattere le uova e realizzare ogni tipo di preparazione per ricette dolci o salate. Più facile a farsi, perché è difficile descrivere quante cose può fare un buon food processor, un vero chef automatico che risolve una serata, una cenetta last minute, un’ospitata dell’ultim’ora. Niente paura, c’è il robot a fare di tutto in un battibaleno, è semplice, intuitivo e, soprattutto, non perde tempo e non lo fa perdere.

Quello che fa, poi, è sempre perfetto, niente a che vedere con le imperfezioni delle cose fatte a mano che saranno pure buone e genuine ma qualche pasticcio o magagna ce l’hanno sempre. Invece,

Come rimuovere il colore dai capelli?

Non sono poche le donne – ma anche gli uomini – che scelgono di colorare i loro capelli. Tuttavia può capitare che il colore che abbiamo scelto ci annoi, e desideriamo tornare alla nostra tonalità di base. Questo non è impossibile: ci sono moltissimi prodotti professionali – che possiamo acquistare anche online – per poter riuscire nell’impresa.

Di solito questi prodotti sono formati da sostanze chimiche, che andranno a staccare la tinta dalla fibra del capello. Queste possono essere aggressive e potenzialmente dannose, se non bilanciate con altre naturali. Tali sostanze hanno il compito di nutrire e idratare il capello, per evitare che si stressi eccessivamente. I prodotti con all’interno le proteine di seta giapponesi sono quelli che assicurano il migliori risultato in questo senso.

Le aziende di cosmetici hanno messo sul mercato tantissimi prodotti per riuscire a rimuovere il

Cancelletto per bambini, attenzione alla chiusura

Nel momento di acquistare un cancelletto per bambini una delle caratteristiche da tenere d’occhio è il tipo di chiusura. I cancelletti (o sbarre) per bambini sono fatti di doghe a distanza variabile, per difendere il bimbo da potenziali cadute o incidenti domestici, quindi l’intelaiatura deve essere sufficientemente fitta da non consentire il passaggio del piccolo, in quanto questi strumenti sono delle vere e proprie barriere anti-caduta o degli ostacoli per non raggiungere zone a rischio della casa. E’ sempre bene scegliere dei cancelletti che abbiano delle doghe non troppo distanti, in ogni caso mai più di 7,5 centimetri l’una dall’altra, in quanto il bimbo potrebbe infilarci la testa e rimanerci soffocato, quindi massima attenzione nella scelta, anche per quanto riguarda il tipo di chiusura che può essere manuale o automatica.

Scegliere la chiusura più adeguata impedirà al bambino di poterla