Robot da cucina, i migliori modelli sotto 100 euro

Che deve saper fare un buon robot da cucina? La lista è lunga. Ad esempio, deve sapersi trasformare, all’occorrenza, in un altro apparecchio e riassumere in sé una miriade di funzionalità diverse, come impastare, montare la panna, sbattere le uova e realizzare ogni tipo di preparazione per ricette dolci o salate. Più facile a farsi, perché è difficile descrivere quante cose può fare un buon food processor, un vero chef automatico che risolve una serata, una cenetta last minute, un’ospitata dell’ultim’ora. Niente paura, c’è il robot a fare di tutto in un battibaleno, è semplice, intuitivo e, soprattutto, non perde tempo e non lo fa perdere.

Quello che fa, poi, è sempre perfetto, niente a che vedere con le imperfezioni delle cose fatte a mano che saranno pure buone e genuine ma qualche pasticcio o magagna ce l’hanno sempre. Invece,

Come rimuovere il colore dai capelli?

Non sono poche le donne – ma anche gli uomini – che scelgono di colorare i loro capelli. Tuttavia può capitare che il colore che abbiamo scelto ci annoi, e desideriamo tornare alla nostra tonalità di base. Questo non è impossibile: ci sono moltissimi prodotti professionali – che possiamo acquistare anche online – per poter riuscire nell’impresa.

Di solito questi prodotti sono formati da sostanze chimiche, che andranno a staccare la tinta dalla fibra del capello. Queste possono essere aggressive e potenzialmente dannose, se non bilanciate con altre naturali. Tali sostanze hanno il compito di nutrire e idratare il capello, per evitare che si stressi eccessivamente. I prodotti con all’interno le proteine di seta giapponesi sono quelli che assicurano il migliori risultato in questo senso.

Le aziende di cosmetici hanno messo sul mercato tantissimi prodotti per riuscire a rimuovere il

Cancelletto per bambini, attenzione alla chiusura

Nel momento di acquistare un cancelletto per bambini una delle caratteristiche da tenere d’occhio è il tipo di chiusura. I cancelletti (o sbarre) per bambini sono fatti di doghe a distanza variabile, per difendere il bimbo da potenziali cadute o incidenti domestici, quindi l’intelaiatura deve essere sufficientemente fitta da non consentire il passaggio del piccolo, in quanto questi strumenti sono delle vere e proprie barriere anti-caduta o degli ostacoli per non raggiungere zone a rischio della casa. E’ sempre bene scegliere dei cancelletti che abbiano delle doghe non troppo distanti, in ogni caso mai più di 7,5 centimetri l’una dall’altra, in quanto il bimbo potrebbe infilarci la testa e rimanerci soffocato, quindi massima attenzione nella scelta, anche per quanto riguarda il tipo di chiusura che può essere manuale o automatica.

Scegliere la chiusura più adeguata impedirà al bambino di poterla